menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri sul luogo dell'aggressione

I carabinieri sul luogo dell'aggressione

Un clochard è stato aggredito e picchiato a sangue

È successo in via Jannozzi a San Donato nella serata di giovedì 8 aprile. Arrestato il presunto aggressore

Lotta tra la vita e la morte in un letto del Policlinico il clochard di 57 anni che è stato aggredito e picchiato a sangue in via Carlo Jannozzi a San Donato Milanese nella serata di giovedì 8 aprile. Il presunto aggressore, un brasiliano di 27 anni, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di San Donato Milanese con la pesante accusa di tentato omicidio.

Tutto è accaduto intorno alle 23:20, come riportato dall'Azienda regionale di emergenza urgenza. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori i due avrebbero iniziato a discutere per futili motivi. E la lite è sfociata in una terribile aggressione: il 57enne è stato preso a calci e pugni fino a stramazzare al suolo privo di coscienza.

Le sue condizioni sono subito apparse gravi, tanto che la centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica in codice rosso. L'uomo, stabilizzato e intubato dai soccorritori, è stato trasportato d'urgenza al Policlinico dove si trova in coma. La prognosi è riservata.

Il presunto aggressore, invece, è stato rintracciato a poche centinaia di metri dal luogo del pestaggio; i carabinieri hanno fatto sapere che indossava ancora i vestiti sporchi di sangue e che era in "evidente stato di ebbrezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento