menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Duomo devastata (foto A. Gemme)

Piazza Duomo devastata (foto A. Gemme)

Tifosi Saint-Etienne, scontri e scazzottate in piazza Duomo: risse e lancio di bombe carta

I tifosi, circa 7mila persone, volevano arrivare allo stadio con un corteo. Metro' e mezzi bloccati

Decine di blindati dei carabinieri sono stati schierati in piazza Duomo per il passaggio dei tifosi del Saint-Etienne, la squadra che giovedì sera sfida l'Inter in Europa League.

Piazza Duomo si è presto trasformata nel campo di una vera e propria guerriglia urbana: da una parte i supporter della squadra francese, dall'altra le forze dell'ordine. Sono scoppiate brevi risse e scazzottate (video delle risse), i bar sono stati chiusi e la cattedrale transennata. La metropolitana rossa e i tram centrali sono stati bloccati, creando una grande confusione. Le stazioni sono state evacuate: all'interno l'aria è irrespirabile per il lancio dei fumogeni.

Forze dell'ordine sono schierate anche nelle stazioni metro' (tifosi sulla metro, video).

I tifosi della squadra francese sono notoriamente tra i più turbolenti d'Europa (Il video dei tifosi nella fermata). Con l'Inter ci sono vecchie ruggini per alcuni gemellaggi. Oltre 220 carabinieri sono impegnati (oltre alla polizia); ci sarà per la partita - riporta una fonte di MilanoToday - un ulteriore rinforzo di 80 militari da Padova. 

I tifosi, circa 7mila persone, sono andati verso lo stadio attraversando la città, insultando coi cori i tifosi nerazzurri e lanciando bottiglie di birra vuote (video in Foto Bonaparte). C'è stato anche un ferito a Cadorna per colpa del lancio di oggetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento