Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Sara Tommasi, iniziato il processo al suo ex agente: "Approfittò dei suoi disturbi e la abusò"

Chianiglia è accusato di sette capi di imputazione tra cui violenza sessuale

Sara Tommasi (foto Ansa)

È iniziato il processo all'ex agente di Sara Tommasi, Fabrizio Chianiglia. L'uomo, a processo davanti alla quinta sezione del tribunale di Milano, è accusato di violenza sessuale, oltre a sei altri capi di imputazione tra cui cessione di droga e un'estorsione da 20 mila euro. Chianiglia — ed è la tesi dell'asccusa — avrebbe approfittato delle condizioni di "inferiorità psichica" della showgirl, causate da un disturbo della personalità dovute all'assunzione di cocaina, per indurla ad avere rapporti sessuali con lui. 

Il processo è appena iniziato e riprenderà il prossimo 16 gennaio e l'ex studentessa bocconiana è parte civile. I fatti sarebbero avvenuti nel 2013 quando l'ex agente avrebbe abusato della ragazza costringendola ad assumere cocaina con modi violenti. Successivamente l'avrebbe obbligata a fare sesso picchiandola e raccontandole che aveva una pistola.

Non è il primo procedimento che vede implicata Sara Tommasi. Nel 2013 due uomini erano stati arrestati per violenze sessuali sulla showgirl e nel 2012 l'ex studentessa della Bocconi aveva partecipato a un film pornografico. In quel caso, stando all'inchiesta dei magistrati di Salerno, la Tommasi era stata drogata e indotta a prendere parte a quelle scene da due uomini che avevano approfittato del suo stato di instabilità psicologica. Il procedimento milanese, invece, è autonomo: è nato da una denuncia dell'ex naufraga dell'Isola dei famosi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sara Tommasi, iniziato il processo al suo ex agente: "Approfittò dei suoi disturbi e la abusò"

MilanoToday è in caricamento