Cronaca

Sorpresi durante la vendita di una partita di coca: tre svizzeri e un marocchino nei guai

È successo nel parcheggio della Rotonda di Saronno. I militari delle fiamme gialle li hanno sorpresi durante lo scambio

Una pattuglia della guardia di finanza (immagine repertorio)

Due arresti e due denunce. Non è andata a buon fine la trasferta di un gruppo di svizzeri che si era dat appuntamento nel parcheggio della Rotonda di Saronno con un marocchino per concludere la vendita di una partita di cocaina. Sono stati sorpresi e arrestati dalle fiamme gialle mentre la «bianca», circa 130 grammi, sequestrata. È successo nei giorni scorsi, come riportato dai finanzieri in una nota.

I militari della tenenza di Saronno sono intervenuti durante lo scambio, organizzato nel parcheggio dell’area alle spalle dell’Autostrada Milano-Chiasso. Lo svizzero, accompagnato da due connazionali, è sceso dalla propria automobile per trasferirsi nel veicolo del trafficante saronnese. Quando i finanzieri sono intervenuti il 42enne ha cercato di scappare, ma è stato fermato pochi metri dopo. Addosso aveva circa 130 grammi di coca, appena acquistata dal marocchino, e 7mila euro in contanti.

Entrambi sono stati dichiarati in stato di arresto con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti. I due connazionali del 42enne, invece, sono stati denunciati a piede libero per il medesimo reato. Secondo le fiamme gialle la droga una volta tagliata e venduta nel saronnese avrebbe fruttato circa 30mila euro. Sul caso «sono in corso ulteriori attività investigative, al fine di individuare il coinvolgimento di altre persone nell’illecito traffico», fanno sapere i militari.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi durante la vendita di una partita di coca: tre svizzeri e un marocchino nei guai

MilanoToday è in caricamento