Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Ricercato in tutta Europa, cammina in mezzo ai binari della stazione e viene arrestato

È successo nella stazione di Saronno nella tarda serata di lunedì 4 febbraio

Camminava in mezzo ai binari della stazione, non aveva un documento in tasca ma sulla sua testa pendeva un mandato di arresto europeo. E per lui sono scattate le manette. È successo nella tarda serata di lunedì 4 marzo nella stazione di Saronno, nei guai un pakistano di 39 anni.

L'uomo, destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità Slovene, è accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina; in particolare avrebbe  trasportato 19 afgani dalla Croazia alla Slovenia a bordo di un'auto.

Il fatto e l'arresto

Tutto è iniziato con un banale controllo: l'uomo è stato fermato mentre camminava sui binari dagli agenti della Polfer di Milano-Bovisa, impegnati in uno dei servizi di controllo e prevenzione disposti dal compartimento della polizia ferroviaria della Lombardia nelle stazioni della regione.

Addosso non aveva nessun documento, ma la sua identità è emersa dagli accertamenti fotodattiloscopici. E per lui si sono aperte le porte della casa circondariale di San Vittore, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato in tutta Europa, cammina in mezzo ai binari della stazione e viene arrestato

MilanoToday è in caricamento