menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si getta nel Lambro gelido per sfuggire ai carabinieri: ma sta per annegare e chiede aiuto

L'uomo, a bordo di una Panda, cerca di buttare via mezzo chilo d'eroina

Si lancia nel Lambro gelato per sfuggire ai carabinieri. Cercando di nascondere la droga. Il fatto è avvenuto venerdì. I carabinieri della sezione Radiomobile della Compagnia di San Donato Milanese hanno infatti arrestato in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione illecita di stupefacenti un marocchino 31enne, domiciliato a Milano, pluripregiudicato per reati simili.

Secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, i militari, mentre transitavano sulla Provinciale 415 all’altezza di via fiume Lambro, intimavano l’alt ad una autovettura Fiat Panda sospetta con a bordo due persone. Il passeggero, per sottrarsi al controllo, scappa a piedi nella boscaglia per poi immergersi nel fiume Lambro, senza riuscire a raggiungere l’altra sponda per via dell’acqua alta.

Trovandosi in difficoltà, l'uomo è così tornato indietro verso i carabinieri, che l'hanno aiutato a uscire dall'acqua gelida. I militari hanno notato che durante l’immersione l’uomo ha gettato nel fiume un panetto bianco da circa mezzo chilo: si è scoperta essere eroina.

Mentre la pattuglia seguiva lo spacciatore, il conducente della Panda scappa verso la Tangenziale Est venendo tamponato da un tir all’altezza del cavalcavia in via Bagnolo Sorigherio. Uscito dall'auto, si è dileguato nei campi limitrofi.

L’arrestato è stato portato presso la casa circondariale di Milano San Vittore, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento