Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

La scuola per 'futuri Indiana Jones' al 'Colosseo' di Milano

Nell'area dell'anfiteatro romano aperto un campo scuola di archeologia

Quanti da bambini ammirando le gesta del mitico Indiana Jones non hanno sognato di diventare come lui? A Milano è stato aperto uno spazio proprio per chi ancora coltiva questa magnifica aspirazione: nell'area dell'anfiteatro romano, il 'Colosseo di Milano', è stato aperto un campo scuola di archeologia.

La scuola per 'Indiana Jones'

Fino al 3 settembre l'Università Cattolica del Sacro Cuore ha organizzato un campo scuola di archeologia nell'area dell'anfiteatro romano, collocato tra via De Amicis, via Conca del Naviglio e via Arena. L'interessante iniziativa ha preso vita d'accordo e in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Milano città metropolitana. A partecipare al campo scuola saranno cinque studenti, guidati dai professori Furio Sacchi, Giorgio Baratti e Francesca Bonzano.

Proprio al 'Colosseo di Milano' sorgerà 'PAN Parco Amphitheatrum Naturae', il progetto per un vero e proprio parco archeologico, avviato nel 2019 per iniziativa del Soprintendente, l'architetto Antonella Ranaldi. Proprio grazie agli scavi archeologici sono stati scoperti elementi finora sconosciuti, come le grosse porzioni delle fondazioni sulle quali si poggiavano le gradinate che ospitavano gli spettatori e delle strutture ipogee situate al di sotto dell'antico piano dell'arena. Per la Soprintendenza seguono le attività di scavo le archeologhe Anna Maria Fedeli e Francesca Roncoroni. 

"Rendere accessibile il cantiere in un campo scuola dell'Università Cattolica - sottolinea Antonella Ranaldi - offre un'importante occasione di collaborazione per la formazione, la conoscenza e la ricerca di un sito in divenire che costituirà la più importante area archeologica e strategica per estensione e rilevanza della Milano romana e non solo. L'area, infatti, ci ha anche offerto nuove inaspettate testimonianze delle sue origini celtiche".

Alla conclusione dei lavori, il parco diventerà il più grande del centro di Milano (22.300 metri quadrati) ridisegnando di fatto l'intera zona tra via Arena e via Conca del Naviglio. E sarà impreziosito da un giardino ispirato ai viridaria antichi, con nuove piantumazioni di siepi di bosso, ligustro e mirto. L'anfiteatro romano di Milano era grande più o meno come il Colosseo e contava 35 mila posti, ma venne distrutto qualche secolo dopo con le invasioni dei barbari, e un certo numero di resti venne utilizzato per la costruzione della basilica di San Lorenzo. In epoca romana era tra i quattro più grandi insieme al Colosseo, a quello di Capua (oggi Santa Maria Capua Vetere) e a quello di El Jem, in Tunisia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola per 'futuri Indiana Jones' al 'Colosseo' di Milano

MilanoToday è in caricamento