"Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

L'episodio mercoledì su un bus della 63 in via delle Forze Armate. È arrivata la polizia

Si è arrabbiata con quell'uomo perché non si era spostato nonostante le sue richieste. Così, dopo essere riuscita a salire a bordo, ha pensato bene di colpirlo, prima di accorgersi del motivo per cui lui non aveva detto niente. 

"Singolare" aggressione mercoledì pomeriggio su un bus della linea 63 di Atm, dove un uomo di trentacinque anni, sordomuto, è stato preso a schiaffi da una donna ucraina di ventisette anni. Stando a quanto riferito dalla Questura, i problemi sono iniziati verso le 16.30 alla fermata di via Nikolajevka, all'angolo con via delle Forze Armate. 

La 27enne, che era con sua figlia, ha trovato l'autobus particolarmente pieno e così ha chiesto alle persone davanti alla porta di fare qualche passo avanti per permetterle di salire. Il 35enne, però, non si è mosso e la donna, una volta a bordo, lo ha colpito con un paio di schiaffi al volto. 

Alcuni dei passeggeri hanno così allertato la polizia, che ha immediatamente ricostruito l'accaduto. Il 35enne è stato visitato dall'equipaggio di un'ambulanza del 118, ma non ha avuto bisogno del ricovero. I due, se vorranno, potranno presentare querela. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento