Cronaca Porta Venezia / Corso Venezia

Lavoratori de Il Gigante incrociano le braccia e protestano davanti alla Confcommercio

I dipendenti contestano contro il taglio del contratto integrativo deciso dall'azienda. I sindacati: «Non ci fermeremo fino a quando non avremo raggiunto i nostri obiettivi»

I lavoratori della catena Il Gigante

Nella mattinata di venerdì 9 settembre diversi dipendenti della catena di supermercati Il Gigante ha protestato davanti alla sede di Confcommercio (corso Venezia).

I lavoratori contestano la decisione dell'azienda di non voler più corrispondere in busta paga il premio aziendale, le pause retribuite e i ticket restaurant. Una scelta dettata dalla «necessità imprescindibile e non ulteriormente prorogabile nel tentativo di non pregiudicare gli attuali livelli occupazionali», si legge in una nota.

«Il Gigante — chiosa Massimo Aveni, segretario Uuiltucs Lombardia — non può pensare di scaricare sui lavoratori scelte sbagliate e di compensare gli oneri derivanti dall'applicazione del contratto nazionale attraverso una riduzione generalizzata del salario, dei diritti e delle condizioni di lavoro di migliaia di persone. Se ciò non dovesse avvenire la mobilitazione continuerà anche nelle prossime settimane in modo articolato  sul territorio. Noi non ci fermeremo fino a quando non avremo raggiunto i nostri obiettivi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori de Il Gigante incrociano le braccia e protestano davanti alla Confcommercio

MilanoToday è in caricamento