rotate-mobile
Cronaca

Sciopero nelle metropolitane: è giornata di alta tensione

In stazione Duomo gli addetti Atm, secondo i pendolari, chiudono il collegamento tra gialla e rossa qualche minuto prima dell'inizio sciopero: la gente s'arrabbia e scavalca per prendere ultimo treno. In serata, nei pressi della fermata Lima, un altro incidente

Un martedì che non verrà di certo dimenticato per i pendolari milanesi. Dopo il tamponamento dell'altro giorno, un altro probabile incidente - nel giorno dello sciopero generale - ha bloccato la linea rossa all'altezza della stazione Lima in serata, per circa due ora. I convogli (nel mezzo della fascia di garanzia, tra le 15 e le 18) sono rimasti fermi "in coda", non riuscendo a scaricare passeggeri. 

Diverse persone si sono sentite male sulle carrozze. In piazza Lima, così, sono intervenuti 118, polizia e vigili del fuoco. I sanitari hanno visitato 15 persone, e due sono state portate in ospedale per accertamenti: non sono comunque in gravi condizioni. 

E' il culmune di una giornata iniziata malissimo. Tensioni, infatti, si erano innescate alla stazione Duomo della metropolitana di Milano. Pochi minuti prima che iniziasse lo sciopero, il personale dell'Atm - secondo le prime testimonianze - aveva chiuso i cancelli dei corridoi che collegano la linea 1 (la rossa) alla linea 3 (la gialla).

Molti pendolari che dovevano appunto prendere la linea 3 avevano forzato i cancelli per riuscire così a salire sull'ultimo treno.

Sciopero dei mezzi © Mesa Paniagua/MilanoToday

Non sono, ovviamente, mancati urla e insulti al personale dell'Atm.

Poco prima dell'inizio dello sciopero, tra l'altro, sulla linea 1 si era verificato un guasto nei pressi della stazione Gambara che aveva costretto l'Atm ad istituire corse alternative con degli autobus.

Intorno all'ora di pranzo di martedì, tutt'e tre le linee della metropolitana milanese sono rimaste ferme. 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero nelle metropolitane: è giornata di alta tensione

MilanoToday è in caricamento