rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Sciopero mezzi: metro sbarrata, ma tram e autobus vanno (lenti)

Lavoratori dei mezzi pubblici in sciopero giovedì mattina: metropolitane chiuse dalle 8,45 alle 12,45. Situazione meno critica in superficie, nel pomeriggio tocca ai treni. I cittadini: "Almeno non l'hanno fatto di venerdì"

Lo sciopero dei mezzi c'è stato, ma senza conseguenze particolarmente gravi per il trasporto milanese. L'agitazione dei lavoratori dell'Atm, indetta dalle sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Faisa, Cisal e Fast (“Oggi stop di quattro ore dei trasporti per la grave condizione del settore nel Paese, aggravata dalle decisioni del Governo”, dicono) ha creato qualche disagio a pendolari e lavoratori: la città però non si è fermata.

Dalle 8.45 alle 12.45 le tre linee della metropolitana sono rimaste chiuse, mentre i mezzi di superficie - pur con qualche interruzione del servizio e attese fino ai 30 minuti - hanno assicurato il servizio minimo. E' stato uno sciopero a tutti gli effetti nella metro, sbarrata agli ingressi su tutte le linee. Autobus e tram, strapieni, non si sono bloccati. Traffico piuttosto intenso anche in centro, dove Area C è stata sospesa per un giorno: molte macchine a scorrimento lento.

Sciopero mezzi 1 marzo © Giambertone/MilanoToday

Lo sciopero dei mezzi, terminato prima di pranzo, si trasformerà in sciopero dei treni dalle 14 alle 18, con la possibilità di qualche disservizio anche dopo l'orario stabilito dai lavoratori. Che questa volta - commenta qualche cittadino rimasto chiuso fuori dalla metro - "hanno avuto almeno la buona idea di non farlo di venerdì".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero mezzi: metro sbarrata, ma tram e autobus vanno (lenti)

MilanoToday è in caricamento