rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Fermi treni-bus-metro, per Milano sarà un venerdì "nerissimo"

Sciopero di 200mila lavoratori del trasporto ferroviario; fermi anche metrò e bus. Si protesta per contratto scaduto dal 2007. Orari e informazioni

Sarà senza dubbio un venerdì di "passione" per i pendolari milanesi (e non solo). Venerdì 22 luglio, infatti, c'è lo sciopero "congiunto" di treni, metro e bus. I macchinisti e personale di Trenord incroceranno le braccia da giovedì 21 luglio alle 21 fino alle 21 del giorno successivo. Dovrebbero essere coinvolti 200mila lavoratori.

La protesta è per non essere riusciti (per l'ennesima volta) ad avere un tavolo di discussione sul contratto scaduto nel 2007. Trenitalia assicura che, a livello nazionale, saranno garantiti il 67% dei treni a lunga e media percorrenza. Tradotto: le fasce della mobilità pendolare dovrebbero essere rispettate. Nonostante lo sciopero sia di 24 ore, i dipendenti di Trenord (la società che ha in mano il traffico ferroviario lombardo) garantiranno il servizio dalle 6 fino alle 9 di venerdì mattina, per poi riprenderlo in tarda serata dalle 16.30 fino alle 19.30. Poi braccia incrociate.

Per ogni informazione, è stato attivato il numero verde delle Fs 800.89.20.21, attivo dalle ore 14.00 del 20 luglio alle ore 12.00 del 23 luglio. Stessa modalità protetta per il metrò, bus e tram: corse garantite fino alle 8.45 del mattino e dalle 15 alle 18. Nel mezzo lo sciopero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermi treni-bus-metro, per Milano sarà un venerdì "nerissimo"

MilanoToday è in caricamento