menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La manifestazione

La manifestazione

Sciopero tassisti: protesta in prefettura e tensione in via Montenapolene

Una delegazione è stata ricevuta dal prefetto. La protesta contro Uber

Sciopero dei tassisti il 20 marzo a Milano, dalle 8 alle 22, contro il servizio di noleggio di auto con conducente Uber, giudicato "abusivo" dalla categoria, e per chiedere alle istituzioni di rinnovare l'impegno a contrastarlo. Una delegazione di tassisti è stata ricevuta dal prefetto Francesco Paolo Tronca al termine di un corteo da piazza San Babila. 

Sul posto la polizia, i carabinieri e la polizia locale per impedire eventuali scontri, anche se il clima è pacifico. Un taxi blocca corso Monforte. Presenti circa un centinaio di tassisti.

L'idea è quella di "immaginare - sottolinea un comunicato dei tassisti - che da Milano possa partire un progetto finalizzato al miglioramento del servizio che tuteli la legalita', nella consapevolezza dell'importanza del servizio pubblico, tenendo conto delle innovazioni tecnologiche".

Durante la mattinata, in via Montenapoleone - secondo il racconto di alcuni tassisti - ci sono stati momenti di tensione con un autista di noleggio con conducente, a cui questi avrebbero chiesto se usa anche lui il servizio Uber e per tutta risposta sarebbe sceso con fare minaccioso. Comunque la lite sarebbe stata solo verbale anche se ha attirato l'attenzione di molti turisti e commercianti della strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento