menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'agitazione durerà 21 ore - Foto repertorio

L'agitazione durerà 21 ore - Foto repertorio

Sciopero treni 26 e 27 novembre: a rischio Trenord, Trenitalia e Italo

L’agitazione è stata indetta dalle sigle sindacali Cub trasporti, Cat e Usb di Ferrovie dello Stato, Trenord e Nuovo trasporto viaggiatori. Lo sciopero si terrà dalle 21 di giovedì 26 novembre alle 18 di venerdì 27. I dettagli

Altro giro, altro sciopero. A soli venti giorni di distanza dalla protesta dei dipendenti Trenord andata in scena lo scorso 6 novembre, il 26 e il 27 novembre la circolazione dei treni sarà messa nuovamente a dura prova da uno sciopero nazionale. 

Le sigle Cub Trasporti, Cat e Usb lavoro privato hanno infatti proclamato 21 ore di agitazione che inizieranno alle 21 di giovedì 26 novembre e termineranno alle 18 di venerdì 27. Alla protesta potranno partecipare tutti i dipendenti di Ferrovie dello Stato, Trenord e nuovo Trasporto viaggiatori.

Presumibile, quindi, che i disagi toccheranno i Frecciarossa, i treni regionali e Italo. 

Come si legge sul sito del ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, lo sciopero è stato “richiesto” dalle due sigle sindacali lo scorso ventitré ottobre ed è stato accettato dal ministero tre giorni dopo. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento