rotate-mobile
le info

Confermato lo sciopero dei mezzi a Milano: gli orari di metro, tram e bus Atm

L'agitazione è stata proclamata a livello provinciale per il 31 maggio

In arrivo un nuovo sciopero dei mezzi a Milano a carattere provinciale. Venerdì 31 maggio i lavoratori del trasporto pubblico locale incroceranno le braccia. L'agitazione è stata indetta da Al Cobas e durerà tutto il giorno. Atm fa sapere in una nota che lo sciopero "potrebbe avere conseguenze sulle nostre linee dalle 8:45 alle 15 e dopo le 18 fino al termine del servizio". 

Secondo quanto anticipato a MilanoToday dagli organizzatori, i lavoratori di tutte le aziende del Gruppo Atm si asterranno dal lavoro con diverse modalità. Gli agenti di stazione, i macchinisti delle metro, i tranvieri e gli autisti che aderiranno alla protesta incroceranno le braccia dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino al termine del servizio. Diverso il discorso per tutti gli altri lavoratori Atm (anche turnisti) operanti negli impianti fissi, operai, impiegati, ausiliari della sosta, addetti ai parcheggi, tutor. Per loro l'astensione dovrebbe durare l'intero orario di lavoro per ogni turno. Sono esclusi dalla protesta solo i lavoratori strettamente necessari alle squadre di pronto intervento.

I motivi dello sciopero 

I lavoratori Atm si fermeranno "contro la liberalizzazione, privatizzazione e gare d’appalto dei servizi attualmente gestiti dal Gruppo Atm e per la ‘reinternalizzazione’ dei servizi di Tpl in appalto e subappalto, contro il progetto ‘Milano Next’, per la trasformazione di Atm Soa in azienda speciale del comune di Milano e il conseguente affidamento diretto in house dei servizi, nonché per la loro gratuità". I lavoratori chiedono anche la "riattivazione del distanziamento tra conducenti e utenti con inibizione della porta anteriore per la salita e la discesa dei passeggeri", oltre che una maggiore "pulizia, igienizzazione e sanificazione delle vetture e degli ambienti". 

Al centro delle richieste dei lavoratori Atm resta il tema della sicurezza. E, ancora, "fruizione ferie per il personale viaggiante, piani aziendali d’assunzione e trasformazione dei contratti a tempo parziale; aumento di 150 euro per tutti i lavoratori, a recupero degli insufficienti aumenti dei contratti nazionali". 

Le agitazioni che hanno visto coinvolti i lavoratori del Tpl milanese nel 2024 sono state quattro. L'ultimo sciopero, quello del 6 maggio, ha visto una percentuale di adesione degli impiegati Atm del 14,6%. Record per lo stop proclamato il 24 gennaio scorso che aveva ricevuto il sostegno e la partecipazione del 31% del personale in azienda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermato lo sciopero dei mezzi a Milano: gli orari di metro, tram e bus Atm

MilanoToday è in caricamento