Venerdì, 24 Settembre 2021
Scioperi

Sciopero dei mezzi in arrivo: a Milano a rischio metro, bus e tram Atm

Lo sciopero è stato proclamato a livello nazionale da Usb lavoro privato

Potenziale venerdì nero dei trasporti in arrivo. Il prossimo 17 settembre andrà infatti in scena uno sciopero nazionale indetto dal sindaco Usb lavoro privato, che riguarda i lavoratori del settore del trasporto pubblico locale. 

A Milano potranno incrociare le braccia i dipendenti di Atm, la società che gestisce il Tpl sotto la Madonnina. Per questo saranno a rischio i treni delle quattro linee metropolitane, gli autobus e i tram. L'agitazione, come riportato dal sito dedicato del ministero delle infrastrutture e dei trasporti, è stata proclamata lo scorso 25 agosto. 

Lo sciopero - sempre secondo quanto riporta il portale governativo - durerà "24 ore con modalità territoriali". Al momento non sono ancora noti gli orari della possibile astensione dal lavoro dei dipendenti di Atm. Sarà la stessa azienda di Foro Bonaparte, nei prossimi giorni, a fornire i dettagli, indicando gli orari in cui i mezzi saranno a rischio. Se lo sciopero dovesse durare per l'intera giornata saranno previste le classiche fasce di garanzie, finestre orarie in cui metro, bus e tram circoleranno regolarmente. 

Lo scorso 16 luglio, ultima giornata di agitazione dei lavoratori del Tpl, lo sciopero era rimasto soltanto una "minaccia" e i mezzi avevano continuato regolarmente il servizio per tutto il giorno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei mezzi in arrivo: a Milano a rischio metro, bus e tram Atm

MilanoToday è in caricamento