Scioperi

Niente consegne di cibo a domicilio: venerdì sera scatta lo sciopero dei rider precari

I fattorini precari incroceranno le braccia dalle 17.30 alle 21 di venerdì 28 giugno

Incroceranno le braccia e per quattro ore smetteranno di pedalare in giro per la città consegnando cibo a domicilio. Dalle 17.30 alle 21.30 di venerdì 28 giugno sarà sciopero dei rider a Milano. L'iniziativa è stata annunciata sulla pagina Facebook di Deliverance Milano, il collettivo finito nell'occhio del ciclone ad aprile per aver pubblicato la blacklist dei vip che non lascerebbe mance.

Le motivazioni dello sciopero

Le richieste dei fattorini che consegnano il cibo sono chiare: scioperano perché vogliono un salario minimo garantito, indennità di cassa per contanti, +30% per consegne col maltempo, ferie e malattia, +20% per lavoro notturno, tredicesima, quattordicesima e Tfr.

I rider si sono dati appuntamento in piazza XXV Aprile a Milano. Gli slogan pubblicati sul volantino lasciano spazio all'immaginazione: "Il tempo delle attese è finito, è ora di lottare. Pretendi i tuoi diritti, più soldi per tutti". E ancora "Blocchiamo tutto".

Deliverance: il collettivo dei rider di Milano

"Deliverance Milano", il collettivo che riunisce i riders precari attivi nel settore delle consegne. Il 25 aprile 2018, in un lungo post Facebook, i drivers avevano deciso di fare nomi e cognomi di tutti i vip che non lasciano mai la mancia. Nella lista trovano spazio cantanti, calciatori, dj, star di Instagram, molti dei quali vivono proprio sotto la Madonnina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente consegne di cibo a domicilio: venerdì sera scatta lo sciopero dei rider precari

MilanoToday è in caricamento