Domenica, 21 Luglio 2024
Le info

Sciopero nazionale dei mezzi: a Milano rischio caos per metro, tram e bus

L'agitazione è stata proclamata da diverse sindacali per giovedì 18 luglio

Un nuovo sciopero tra una settimana esatta. Giovedì 18 luglio i lavoratori del trasporto pubblico locale in tutta Italia si fermeranno. L'agitazione è stata proclamata da Filt Cgil, Uilt, Fit, Cisl, Faisa Cisal e Ugla Fna. Lo sciopero è stato riportato anche dall'apposito portale del ministero delle Infrastrutture e trasporti e lo stop dovrebbe durare circa 4 ore. A Milano sono a rischio metro, bus e tram. 

La protesta è contro il mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale. “Sciopero nazionale di 4 ore il prossimo 18 luglio di tutte le lavoratrici e i lavoratori del trasporto pubblico locale a cui si applica il contratto nazionale autoferrotranvieri internavigatori", si legge in una nota della Filt Cgil. L'agitazione servirà per “rivendicare il diritto al rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro e al miglioramento delle condizioni lavorative, sia normative che salariali”.

“Nonostante tutti i tentativi delle organizzazioni sindacali tesi a ricercare un accordo - ha spiegato la Filt Cgil - si è dovuto prendere atto delle indisponibilità datoriali a rinnovare il ccnl, con un incremento economico in linea con l’aumento del costo della vita, a rimodulare la parte normativa per consentire una migliore conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro, nonché ad individuare soluzioni atte a contrastare il fenomeno delle aggressioni al personale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero nazionale dei mezzi: a Milano rischio caos per metro, tram e bus
MilanoToday è in caricamento