Scioperi

Sciopero medici: manifestazione dei veterinari davanti a Palazzo Lombardia

Il presidio venerdì mattina

Presidio in piazza Città di Lombardia venerdì 23 novembre per lo sciopero nazionale della sanità. La manifestazione, in camice bianco, è stata organizzata dalle sigle sindacali e tra loro il Sivemp, il sindacato di categoria dei veterinari di medicina pubblica che nella vertenza del settore sottolineano la posizione cruciale che rivestono per l'attività di controllo che svolgono nella filiera alimentare.

C'è la richiesta di rinnovo del contratto, fermo da dieci anni, ma non solo: i veterinari pubblici lanciano anche l'allarme sugli organici in Lombardia, come spiega Giancarlo Battaglia, presidente regionale federazione veterinari e medici: "Siamo sulla graticola da tempo, gli organici sono in calo e di questo soffrono in particolare i veterinari pubblici in Lombardia che sono meno di 600, l'11 per cento del totale nazionale, ma che svolgono attività di controllo su filiere alimentari che valgono dal 25 al 40 per cento nazionale".

Controlli di ogni genere: da ciò che gli animali mangiano negli allevamenti fino al prodotto finale. "Alla Regione chiediamo di bloccare questa emorragia di personale per un'attività centrale per la salute dei lombardi".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero medici: manifestazione dei veterinari davanti a Palazzo Lombardia

MilanoToday è in caricamento