rotate-mobile
La protesta

Sciopero dei mezzi Atm, ecco gli orari di metro, bus e tram

Venerdì 4 febbraio a Milano e in tutta Italia ci sarà uno sciopero del trasporto pubblico locale

Nuovo mese, nuovo sciopero. A fermarsi per quattro ore, stavolta, è il personale rappresentato dalla sigla Usb lavoro privato impegnato con Atm. Si tratta di una manifestazione di carattere nazionale annunciata il 12 gennaio al ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili.

A Milano, è la stessa Azienda trasporti milanesi, a confermare con una nota la protesta sindacale. "Per venerdì 4 febbraio il sindacato Usb lavoro privato ha proclamato uno sciopero a livello nazionale del trasporto pubblico locale di 4 ore".

Leggi tutte le notizie di oggi

Gli orari dei mezzi Atm e delle linee Agi per lo sciopero

Lo sciopero potrebbe interessare le linee Atm (quindi il funzionamento delle linee di metro, tram e bus) tra le 8.45 e le 12.45. Ovviamente le conseguenze di qualsiasi genere dipenderanno tutte dall'adesione reale del personale, che si saprà soltanto quella stessa mattina. Per l'ultima protesta proclamata da questa sigla sindacale  - Usb lavoro privato - Atm ha registrato un'adesione del 14%  del personale. Era il 17 settembre 2021: oggi, per la società dei trasporti, c'è anche la difficoltà dell'emergenza sanitaria che, tra positivi e quarantene, ha ridotto di molto il personale.

Le linee Agi potranno avere ritardi o essere cancellate. Le difficoltà riguarderanno in particolare le corse delle linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Smart Bus in partenza nella fascia oraria compresa tra le 8:45 e le 12:44. Sono garantite le corse in partenza dai capolinea dall’inizio del servizio alle 8:44 e dalle 12:45 alla fine del servizio. Maggiori informazioni saranno disponibili su sito (qui).

Perché si sciopero venerdì 4 febbraio?

Lo sciopero dei mezzi è stato indetto - stando a quanto comunicato dalla sigla sindacale all'Atm - "per la non volontà, da parte del Governo, di programmare un serio e credibile piano economico di investimento mirato al superamento della criticità strutturale dei servizi pubblici essenziali del paese quali, trasporti, scuola e sanità; criticità già di per se evidenti nella fase pre-pandemica" e "per interrompere l’ossessionante e vizioso criterio che vede bruciare fior di soldi pubblici attraverso appalti e subappalti ad aziende che offrono servizi di scarsa qualità e lavoro sottopagato garantendo loro profumati profitti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei mezzi Atm, ecco gli orari di metro, bus e tram

MilanoToday è in caricamento