Sciopero mezzi Atm: a rischio metro, tram e bus nel giorno di 'Friday for future'. La diretta

Venerdì 27 settembre è il giorno scelto dai sindacati per lo sciopero di 24 ore dei trasporti

È arrivato il giorno dello sciopero di 24 ore di tutti i mezzi pubblici Atm a Milano. Il 27 settembre va infatti in scena l'agitazione proclamata da Confederazione unitaria di Base trasporti, Cub trasporti, e dall'organizzazione sindacale Sol Cobas, che rischia di dare vita a un venerdì nero per i pendolari. 

Alle 8.45 è scattata la prima fascia, che terminerà alle 13. Molto contenuti i disagi. "La circolazione prosegue su tutte le linee - ha informato Atm -. Sono chiusi gli Atm Point di Cadorna e Romolo. In superficie considerate numerose deviazioni per una manifestazione in centro".

Sciopero e marcia per il clima

E infatti sempre a Milano venerdì c'è la marcia per il clima "Friday for future", alla quale dovrebbero partecipare circa cinquantamila persone. I manifestanti si radunano alle 9 in largo Cairoli, per partire in corteo verso le 9.30. 

Il serpentone attraversa gran parte della città, con le vie che inevitabilmente saranno chiuse al traffico e i mezzi di superficie Atm che saranno deviati dal loro percorso abituale. 

Sciopero mezzi Atm, dalle 18 la seconda fascia

Tra le 15 e le 18, orari della fascia di garanzia, le metropolitane, i bus e i tran circolano regolarmente per la città. 

Alle 18 è scattata, invece, la seconda fascia dello sciopero che va avanti fino al termine del servizio. "La circolazione al momento prosegue per tutte le destinazioni", ha informato Atm per le metro. "È in corso una manifestazione che comporta la temporanea chiusura al traffico di alcune vie del centro", ha concluso l'azienda di Foro Bonaparte per le linee di superficie.

Alle 18.45, invece, la M1 è rimasta in funzione soltanto nella tratta tra Duomo e Molino Dorino, mentre tutte le altre metropolitane hanno continuato il servizio regolare.

Sciopero bus Net

Rischio stop anche per gli autobus di Net, che rientra nel gruppo Atm e che serve l'area a nord est della provincia di Milano e la città di Monza.  

"Per le linee gestite da Net, Nord Est Trasporti, - ha reso noto la società - l’agitazione è prevista nella Città di Monza dalle ore 9 alle 11,50 e dalle 14,50 al termine del servizio per il Servizio Urbano. Per il Servizio Extra Urbano l’agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio".

Sciopero mezzi, i motivi della protesta

È stata proprio Atm a chiarire i motivi che hanno spinto i due sindacati a proclamare una giornata di lotta e protesta. 

Entrambe le sigle hanno indicato le seguenti motivazioni: “Contro la liberalizzazione e la privatizzazione del Tpl, contro le gare di appalto e per l’affidamento diretto in house dei servizi di trasporto pubblico locale”. 

Inoltre, la Cub Trasporti ha detto no anche alla "quotazione in borsa e la vendita delle azioni del Gruppo Atm", mentre Sol Cobas ha posto l'accento sul "mantenimento dei livelli occupazionali e salariali, ovvero per un adeguamento salariale in linea con i livelli europei”, chiedendo “un maggiore sviluppo e investimenti nell’ottica di maggiore efficienza" e dicendo no "all’adeguamento del sistema tariffario”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento