Scioperi

Sciopero del trasporto aereo: a Milano i lavoratori protestano così

Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl TA della Lombardia hanno indetto dalle 13 alle 17 di venerdì un presidio di tutti i lavoratori del trasporto aereo della Lombardia all’aeroporto di Milano Linate a Milano

I lavoratori del comparto aereo incrociano le braccia e fanno sentire al loro voce. In concomitanza con lo sciopero nazionale del trasporto aereo, Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl TA della Lombardia hanno indetto dalle 13 alle 17 di venerdì un presidio di tutti i dipendenti del trasporto aereo della Lombardia all’aeroporto di Milano Linate a Milano.

L’iniziativa è stata organizzata “per dire no ai licenziamenti e chiedere un tavolo di crisi permanente sul trasporto aereo per la risoluzione delle crisi delle società di gestione aeroportuale, degli handlers, del catering e di tutti i vettori”.

Altre ragioni della manifestazione riguardano: “la definizione della clausola di sito di Linate e Malpensa in difesa dell’occupazione e dei diritti acquisiti”; “la rivisitazione del piano nazionale degli aeroporti”; la richiesta “dell’applicazione dell’art.203 del decreto Rilancio sui minimi contrattuali”; per protestare “contro lo stallo della vertenza Alitalia e chiedere lo stop ai licenziamenti in Air Italy”; e anche “per chiedere il rifinanziamento del fondo di solidarietà del trasporto aereo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero del trasporto aereo: a Milano i lavoratori protestano così

MilanoToday è in caricamento