Martedì, 16 Luglio 2024
L'agitazione

Sciopero dei mezzi a Milano, a rischio metro, tram e bus: gli orari

Confermata l'agitazione di 24 ore indetta nel capoluogo meneghino da Al Cobas

Stop di 24 ore al trasporto pubblico locale. A Milano va in scena un nuovo sciopero dei lavoratori Atm. Braccia incrociate mercoledì 26 giugno. L'agitazione è stata proclamata dal sindacato Al Cobas. A rischio bus, metro e tram dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. 

Il sindacato ha fatto sapere che lo sciopero è stato indetto "contro la liberalizzazione, privatizzazione e gare d’appalto dei servizi attualmente gestiti dal gruppo Atm e per la 'reinternalizzazione' dei servizi di Tpl in appalto e sub appalto, contro il progetto ‘Milano Next’, per la trasformazione di Atm S.p.A. in azienda speciale del comune di Milano e il conseguente affidamento diretto in house dei servizi, nonché per la loro gratuità". Per la "riattivazione del distanziamento tra conducenti e utenti con inibizione della porta anteriore per la salita e la discesa dei passeggeri", per chiedere "pulizia, igienizzazione e sanificazione delle vetture e degli ambienti", per la "tutela della sicurezza dei lavoratori più esposti ad atti aggressivi, anche con sistemi di protezione passivi". 

Al centro anche le richieste saliariali e contrattuali. La richiesta comprende la "fruizione ferie per il personale viaggiante, piani aziendali d’assunzione e trasformazione dei contratti a tempo parziale", oltre che un "aumento di 150 euro netti per tutti i lavoratori, a recupero degli insufficienti aumenti dei contratti nazionali". 

"Nonostante le altissime adesioni agli scioperi del 22 marzo, 6 giugno e da ultimo quello del 31 maggio che ha visto la totale chiusura delle principali linee metropolitane, siamo costretti a indirne un altro visto l'atteggiamento di netta chiusura della dirigenza Atm e, ancor più grave, la totale indifferenza della proprietà il Comune di Milano nonostante le continue sollecitazioni ad aprire un tavolo e la nostra disponibilità a sospendere gli scioperi", scrive il sindacato in una nota. "I tranvieri milanesi hanno aderito in massa allo sciopero indetto da Al Cobas e bocciano senza appello l'accordo 'spot' firmato dai sindacati confederali e autonomi". L'accordo a cui dal sindacato si riferiscono col termine spot è un documento firmato il 13 maggio da Cgil, Cisl, Uil, Faisa, Ugl e Orsa con Atm. Documento che per Al Cobas "non sposta nulla in merito alla crescita dei salari e del loro potere d'acquisto ed è pesantemente punitivo, esclusivista e discriminatorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei mezzi a Milano, a rischio metro, tram e bus: gli orari
MilanoToday è in caricamento