Scioperi

A Milano ci sarà uno sciopero dei mezzi, gli orari

Protestano i lavoratori di Ferrovienord, l'azienda che gestisce la rete ferroviaria

Sciopero dei trasporti in arrivo a Milano. Venerdì 23 luglio i lavoratori di Ferrovienord spa, l'azienda che gestisce la rete ferroviaria, potranno infatti incrociare le braccia tra le 9 e le 13. La protesta inevitabilmente rischia di mandare nel caos la circolazione dei convogli regionali, tanto che Trenord ha fatto sapere che sono previste "ripercussioni sul servizio offerto". 

I treni che partiranno prima dell'inizio dello sciopero arriveranno a destinazione senza problemi, mentre gli altri potranno subire ritardi e variazioni. A rischio sono "i regionali e suburbani circolanti su rete Ferrovianord" e quindi Milano Cadorna e Canzo/Asso, Como Lago/Novara Nord/Laveno/Varese – Milano Cadorna, Brescia/Iseo – Edolo. 

Possibili disagi, ha sottolineato Trenord, anche per "i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale/Milano P.ta Garibaldi - Malpensa Aeroporto e S50 Malpensa Aeroporto - Bellinzona”. Stessa sorte per le linee del Passante “S1” Saronno - Milano Passante - Lodi, “S2” Mariano C. - Milano Passante - Milano Rogoredo, "S4” Camnago L. – Milano Cadorna, “S9” Saronno - Seregno - Milano - Albairate, “S13” Milano Bovisa – Pavia.

"Nel caso di non effettuazione dei treni, saranno istituiti autobus a Milano Cadorna per i soli collegamenti aeroportuali", ha annunciato Trenord. Ed è la stessa azienda che ipotizza "ripercussioni sulla circolazione ferroviaria" anche "a conclusione dello sciopero". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano ci sarà uno sciopero dei mezzi, gli orari

MilanoToday è in caricamento