Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Niguarda / Viale Berbera

Lo scippa ma quando si accorge che ha il braccio amputato si scusa: in fuga il ladro

Un disabile è stato rapinato in zona Bicocca da un malvivente che ha chiesto perdono dopo aver visto che non aveva l'avambraccio sinistro

La mattina del 1° agosto un malvivente ha aggredito alla spalle un uomo che stava camminando in viale Berbera, nel quartiere Bicocca, ma quando si è accorto che la vittima aveva l'avambraccio sinistro amputato, si è scusato ed è fuggito in sella alla sua mountain-bike. Lo scippatore, pur chiedendo perdono, non ha restituito la refurtiva ed è scappato riuscendo a far perdere le proprie tracce.

L'aggressione è avvenuta sfruttando il fattore sorpresa: il ladro ha agito arrivando alle spalle della vittima ed è così riuscito a sottrargli la collanina che portava al collo, per poi darsela a gambe. Fortunatamente il 43enne disabile, che ha descritto il suo aggressore come un italiano tra i 20 e i 25 anni, non ha subito alcun tipo di danno fisico e non ha avuto necessità di ricorrere a cure mediche. Con tutta probabilità nell'arrivare lo scippatore non si era accorto che la sua vittima aveva l'arto superiore amputato e, una volta constato il fatto, ha voluto scusarsi. Al momento la polizia, che sta conducendo accertamenti, non ha potuto identificare il malvivente, che è riuscito a dileguarsi pedalando lontano dalla zona dello scippo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scippa ma quando si accorge che ha il braccio amputato si scusa: in fuga il ladro

MilanoToday è in caricamento