rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca San Siro / Piazza Ernesto de Angeli

Milano: uomo di 65 anni muore in metropolitana, si indaga

È successo nel pomeriggio di mercoledì 4 dicembre nel mezzanino della stazione metropolitana di De Angeli: forse il malore dopo un alterco o un tentativo di scippo

Un uomo di 65 anni (chi era) è morto nella stazione metrò di De Angeli mercoledì 4 dicembre, intorno alle 17.45, in circostanze poco chiare.

Secondo una prima versione, sarebbe deceduto a seguito di un tentativo di scippo. Ma le immagini delle telecamere dell'Atm visionate finora non hanno confermato un'aggressione 'fisica'. Probabile che si sia accorto di un tentativo di rapina e abbia avuto un alterco con un gruppetto di ragazzini, che forse lo stavano sbeffeggiando: ma non ci sono stati contatti fisici o tentativi di aggressione. 

Il video, secondo quanto riferisce l'Azienda dei trasporti milanesi, mostrano il 65enne che, sceso da un treno, sta salendo le scale per uscire quando improvvisamente si mette a correre.

Gli agenti della polmetro si accorgono di qualcosa di strano e anche loro si precipitano dietro l'uomo e altre persone che gli corrono accanto. Pochi metri e l'uomo si accascia.

Portato d'urgenza al San Carlo, è morto poco dopo.

"Che cosa volete, che cosa fate!'' e poi ancora ''toglietemi le mani di dosso'': sarebbero queste le frasi urlate dall'uomo, forse quando si stava accorgendo che lo stavano derubando. Quando gli agenti lo hanno raggiunto l'uomo si è accasciata davanti a loro senza riuscire a dire nient'altro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano: uomo di 65 anni muore in metropolitana, si indaga

MilanoToday è in caricamento