Cronaca

Maria Pappacoda, la ragazzina di sedici anni scomparsa a Rozzano

Sono ore di angoscia nel paese del milanese. Maria è la sorella di Seby, la bimba di due anni che nel 2003 rimase uccisa nella "strage di Rozzano". L'appello della madre

Maria, foto da Facebook

E’ ormai quasi una settimana che Maria non dà più notizie di sé. E’ scomparsa, quasi sparita nel nulla. 

Sono ore di angoscia a Rozzano, nel milanese, per la scomparsa di Maria Pappacoda, una ragazza di sedici anni iscritta a un istituto di formazione professionale cittadino. Secondo quanto raccontato dalla madre ai carabinieri, e nei vari appelli diffusi sui social, nei giorni immediatamente precedenti alla scomparsa non sarebbe accaduto nulla che potrebbe giustificare questa improvvisa assenza. 

“Io non riesco a stare con le mani in mano - ha raccontato la donna, Loredana - adesso con l'aiuto di amici vogliamo tappezzare tutti i dintorni con manifestini con la sua foto. Non ha mai fatto una cosa del genere, non si è mai allontanata da casa, sono disperata non so più cosa pensare, spero qualcuno mi aiuti". 

La famiglia Pappacoda era stata sconvolta nel 2003 da una tragedia incredibile. Seby, la sorellina di Maria, era rimasta uccisa a soli due anni, nella cosiddetta “strage di Rozzano”.  In una sparatoria che aveva come obiettivo due giovani, vennero colpiti anche la bimba, in braccio alla madre, e un pensionato. Il responsabile dei quattro omicidi, Vito Cosco, è stato condannato a venti anni di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Pappacoda, la ragazzina di sedici anni scomparsa a Rozzano

MilanoToday è in caricamento