Cronaca Stadera / Via Silvio Spaventa

Attimi di tensione tra antagonisti dei centri sociali e Forza Nuova: arriva la polizia

È successo domenica pomeriggio in via Spaventa a Milano: sul posto le forze dell'ordine

Polizia in tenuta antisommossa (foto Milano Inmovimento)

Attimi di tensione tra attivisti di Forza Nuova e antagonisti dei centri sociali domenica 10 dicembre in via Spaventa a Milano. Tra i due gruppi sono volati alcuni spintoni, c'è stato qualche parapiglia e sul posto sono dovuti intervenire gli agenti della questura di Milano, i carabinieri e la polizia locale.

Secondo quanto riferito da via Fatebenefratelli prima delle 16 un gruppo di trenta antagonisti si è avvicinato a un banchetto di Forza Nuova in cui era in corso una raccolta firme per il progetto "tempo di casa", per la "preferenza nazionale agli italiani nell'assegnazione delle case popolari a Milano e in Lombardia", si legge sulla pagina Facebook del movimento. Tra i due gruppi sono volati prima gli insulti, poi c'è stato qualche attimo di tensione. La polizia è intervenuta dividendoli.

Diversa, invece, la posizione degli antagonisti che — attraverso Milano Inmovimento — fanno sapere che "il presidio antifascista che si teneva in Via Meda è stato aggredito dai fascisti di forza nuova provenienti da via Palmieri".

In seguito all'intervento delle forze dell'ordine anche il tram 3 di Atm ha deviato il suo percorso da Abbiategrasso M2 a cso di Porta Ticinese/Sant’Eustorgio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attimi di tensione tra antagonisti dei centri sociali e Forza Nuova: arriva la polizia

MilanoToday è in caricamento