rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Bocconi / Porta Lodovica / Via Ulisse Gobbi, 5

Troppe aggressioni, la Bocconi scorta gli studenti a "casa"

La decisione su richiesta del gruppo studentesco B.Lab-Unilab Network

Un servizio di accompagnamento a piedi dall'università Bocconi alle residenze universitarie (e viceversa) per gli studenti e le studentesse, con appuntamento a determinate ore presso le panchine lungo il percorso. L'ateneo milanese lo ha attivato su richiesta del gruppo studentesco B.Lab-Unilab Network, il più rappresentativo in via Sarfatti. Ed è lo stesso B.Lab a darne notizia sui suoi canali social.

Il motivo, come spiega a MilanoToday il capogruppo di B.Lab-Unilab Network Aldo Marcello Corigliano, è il crescente numero di aggressioni che si sono verificate al parco Ravizza e la conseguente preoccupazione di studentesse e studenti nell'attraversarlo per tornare nelle residenze universitarie, soprattutto nelle ore serali. "Nonostante le segnalazioni e le denunce di questi episodi, anche di recente, non sono arrivate risposte efficaci dal Comune di Milano, per cui abbiamo chiesto all'ateneo di intervenire e per fortuna ci è venuto incontro", spiega Corigliano.

Partenze ogni mezz'ora

Il servizio, attivo a partire da questi giorni, è effettuato dal personale dell'università e prevede l'accompagnamento verso le residenze Spadolini, Dubini e Isonzo, dal lunedì al sabato dalle sei del pomeriggio a mezzanotte e mezza, con partenza ogni mezz'ora dalla panchina rossa situata in via Gobbi 5 e arrivo all'angolo tra via Pompeo Leoni e viale Toscana.

Le partenze da via Gobbi saranno allo scoccare dell'ora e della mezz'ora (ultima partenza a mezzanotte e mezza), quelle da Leoni-Toscana al quarto d'ora e ai tre quarti d'ora (ultima partenza all'una meno un quarto).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe aggressioni, la Bocconi scorta gli studenti a "casa"

MilanoToday è in caricamento