rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Melegnano

Adottano un 22enne senegalese: scritte razziste nell'androne del palazzo

"Pagate per questi negri di m...": e dire che il 22enne è un esempio di integrazione, piuttosto conosciuto nel paese a sud-est di Milano

Episodio razzista a Melegnano nei confronti di una famiglia che ha recentemente adottato un ragazzo del Senegal. Nell'androne del palazzo sono apparse scritte ingiuriose, una delle quali recita: "Pagate per questi negri di merda".

Il giovane senegalese, Bakari Dandio, ha 22 anni ed è arrivato nella famiglia di Melegnano nel 2016, come ospite, mentre l'adozione è di ottobre 2018. E' però in Italia da diversi anni, e tra l'altro ha vinto i campionati nazionali di atletica leggera del Csi nei 400 e 800 metri.

Immediata è stata la solidarietà del primo cittadino di Melegnano, Rodolfo Bertoli. Peraltro Bakari è piuttosto conosciuto a Melegnano perché pratica qui l'atletica leggera e, in passato, è stato protagonista anche di articoli di giornale sia per i suoi risultati sportivi sia perché esempio di integrazione.

Le scritte come quelle apparse nell'androne della sua nuova casa sono ingiustificabili e ignobili a prescindere; ma fanno ancora più male se si considera che la vittima designata è un "bravo ragazzo" conosciuto nella cittadina a sud-est di Milano. Sull'episodio, comunque, ora indagano i carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adottano un 22enne senegalese: scritte razziste nell'androne del palazzo

MilanoToday è in caricamento