rotate-mobile
Cronaca

Scultura "Selva elettrica" nella stazione di Dergano

La scultura 'Selva elettrica' dell'artista Alessia Di Nunzio è vincitrice del concorso 'Progetti di Scultura per Metropolitana Milanese': l'iniziativa è nata nel 2011

E' stata presentata l'altra mattina, nella stazione Dergano della linea M3, la scultura ‘Selva elettrica’ dell’artista Alessia Di Nunzio, vincitrice del concorso ‘Progetti di Scultura per Metropolitana Milanese’: l’iniziativa, nata nel 2011, prende il nome di ‘Arte sotto Milano’ e ha visto coinvolti Accademia di Brera e Metropolitana Milanese.

“Grazie all’artista Alessia Di Nunzio, a MM e all’Accademia di Belle Arti di Brera la nostra metropolitana si arricchisce di un’opera bella e importante, un regalo per tutti i milanesi”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Ambiente e Metropolitane Pierfrancesco Maran. “Per la prima volta, inoltre, grazie al concorso di scultura “Arte sotto Milano”, trova posto nel metrò l’opera di una donna, ne siamo molto fieri”.

“È all’arte che vengono delegati gli ambiti comunicativi non strettamente funzionalistici, seppur di primaria importanza nella fruibilità, ed in questo caso ai docenti e agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera a cui Metropolitana Milanese Spa ha affidato la proposta progettuale per l’inserimento di un’opera d’arte nella stazione milanese di Dergano” ha dichiarato Franco Marrocco, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Brera.

“Credo che l’ideale linearità del percorso collaborativo, progettuale ed esecutivo proposto rientri adeguatamente nei processi di eccellenza formativa a cui da sempre l’Accademia si dedica e alla quale Metropolitana Milanese ha attivamente aderito”.

“L’ingresso di una scultura nel sottosuolo milanese non è stata cosa da poco”, ha dichiarato la professoressa Nada Pivetta che ha seguito tutto il progetto didattico di ‘Arte sotto Milano’.

“Grazie alla disponibilità e alla lungimiranza di architetti e ingegneri di Metropolitana Milanese, che hanno sostenuto il nostro sforzo, è stato possibile sviluppare questo progetto didattico, attraverso tutte le fasi che portano alla realizzazione di un’opera pubblica permanente. Sono state attivate e messe in connessione molte competenze professionali di alto livello, stimolando e arricchendo ulteriormente la didattica e nello stesso tempo è stata donata a Milano un’opera creata da una giovane autrice. C’è un grande valore comunicativo nella scultura pubblica dedicata agli spazi della metropolitana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scultura "Selva elettrica" nella stazione di Dergano

MilanoToday è in caricamento