rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Proteste contro ddl Gelmini: studenti denunciati per occupazione abusiva

A presentare le decine di denunce in procura la Digos. Adesso il pm dovrà decidere se aprire un'inchiesta. De Corato: "Attendiamo denunce anche per cortei"

Gli studenti, che nella scorse settimane hanno protestato contro l’approvazione del ddl Gelmini, sono stati denunciati dalla Digos per occupazione abusiva e violenza privata. Decine i giovani delle scuole superiori milanesi interessati. Ne da notizia il vicesindaco di Milano Riccardo De Corato che nel commentare quanto accaduto ha dichiarato: “Ora attendiamo che la Digos faccia scattare le denunce  per i cortei che hanno tenuto in scacco Milano, proprio come era stato già fatto dalla Questura di Roma. Che per i fatti del 14 dicembre ha indagato 68 manifestanti”.

“Il Comune – ha aggiunto De Corato - è pronto a costituirsi parte civile nei procedimenti penali. Vorrei ricordare che si è trattato di cortei, anche random, con percorsi non autorizzati, conditi da vergognosi scontri con le forze dell’ordine, imbrattamenti vari, traffico cittadino in tilt con conseguente deviazione e rallentamenti delle linee Atm. E i costi di queste ‘simpatiche’ promenade sono gravati sulla collettività. Che ha pagato un conto salatissimo. Un milione di euro solo per gli ultimi 8 cortei”.

Adesso sarà il pm a decidere se procedere avviando un'inchiesta o archiviare le ipotesi di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste contro ddl Gelmini: studenti denunciati per occupazione abusiva

MilanoToday è in caricamento