rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca Sempione / Via Vincenzo Monti, 29

Risse, liti, pregiudicati: questore chiude altri 3 locali milanesi

Due in città e una nota discoteca in provincia

Ancora locali chiusi a Milano e provincia. Il questore di Milano Giuseppe Petronzi, infatti, ha sospeso nelle scorse ore le licenze a 3 esercizi commerciali.

Il provvedimento di sospensione di 10 giorni, notificato al titolare del "Bar Saltanet" in via Breno a Milano, dai poliziotti del commissariato
Mecenate, scaturisce dal fatto che il bar è "costantemente attenzionato dalle forze dell'ordine perché frequentato da numerose persone con a carico gravi precedenti penali e di polizia, che con il loro comportamento violano i regolamenti a tutela della salute pubblica alimentando un diffuso stato di inquietudine e la forte percezione di pericolo per la propria sicurezza, ormai da diversi mesi", si legge in una nota di via Fatebenefratelli.

Chiude anche il "Caffè Monti" di via Vincenzo Monti a Milano: secondo la polizia, sono avvenute diverse liti presso il bar tra avventori anche con precedenti per reati di armi e contro la persona spesso ubriachi. Il provvedimento si è reso inoltre necessario anche perché, nel corso del tempo e di controlli, numerose sono state le segnalazioni dei cittadini inerenti problematiche di ordine e sicurezza pubblica, e schiamazzi perduranti anche in orario serale e notturno.

Terzo caso. E' stata sospesa per 10 giorni la licenza anche al "Secret Room" di via Bellingera a Legnano (Milano), dopo una furibonda lite lo scorso 6 marzo. Il provvedimento si è reso inoltre necessario anche perché, nei giorni seguenti nel corso di controlli, i poliziotti del commissariato Legnano hanno constatato più volte la presenza di un numero elevato non consentito di persone all'interno che violava la normativa relativa all'emergenza anti-covid-19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risse, liti, pregiudicati: questore chiude altri 3 locali milanesi

MilanoToday è in caricamento