Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Città Studi / Viale Romagna

Case popolari, imbrattata la sede di Aler: "Merde, basta sgomberi"

L'atto di vandalismo sembrerebbe una 'vendetta' per i recenti arresti degli abusivi

"Merde, basta sgomberi". Questa la scritta con cui alcuni vandali hanno imbrattato la sede di viale Romagna di Aler, l'ente che gestisce le case popolari di Milano e provincia. L'atto di vandalismo sembrerebbe una 'vendetta' per gli arresti e gli sfratti avvenuti negli ultimi giorni.

Il commento

"Solidarietà ad Aler per le intimidazioni e le scritte 'basta sgomberi' con cui oggi i centri sociali hanno imbrattato la sede di viale Romagna", così l'assessore regionale alle Politiche sociali e abitative, Stefano Bolognini ha commentato l'episodio. 

"Evidentemente gli sgomberi e gli arresti degli ultimi giorni danno fastidio a chi vive nella violenza e nell'illegalità - ha continuato Bolognini, facendo riferimento anche alla vicenda del Giambellino - ma non per questo le forze dell'ordine e Regione Lombardia rallenteranno il loro operato". L'assessore leghista, poi, ha auspicato che "i responsabili vengano presto identificati e siano obbligati ai lavori socialmente utili, partendo magari dalla pulizia delle scritte nelle case Aler".

"Già domani - ha concluso Bolognini - in Prefettura confermeremo lo sforzo e l'impegno di Aler e Regione Lombardia per proseguire le azioni di legalità e nei quartieri popolari, e voglio ringraziare nuovamente le forze dell'ordine per le numerose operazioni che stanno compiendo nelle case popolari". 

Gli sgomberi delle case occupate di Milano si sono intensificati dopo che il ministero dell'Interno ha emesso un provvedimento prescrivendo ai prefetti e ai commissari di governo massima tempestività nel liberare le abitazioni dagli abusivi e nel censire gli occupanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, imbrattata la sede di Aler: "Merde, basta sgomberi"

MilanoToday è in caricamento