menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Strafatta, impugna un coltello e minaccia il marito, poi picchia i carabinieri: arrestata

È successo a Sedriano, hinterland di Milano, nei guai una donna di 48 anni

Ha impugnato un coltello e lo ha minacciato. Per lui sono stati interminabili attimi di paura e per fuggire alla sua furia si è barricato in casa dove ha chiamato i carabinieri. L'epilogo? La moglie è stata arrestata con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. È successo nel pomeriggio di sabato 16 maggio a Sedriano (hinterland di Milano), nei guai una donna di 48 anni, già nota alle forze dell'ordine. 

Tutto è accaduto nel primo pomeriggio e a chiamare i carabinieri è stato proprio il 48enne che, per la paura, si era barricato in casa. Poco prima la moglie, sotto effetto di stupefacenti, lo aveva aggredito violentemente minacciandolo con un coltello da cucina. E la 38enne non si è fermata neanche davanti ai carabinieri, anzi: li ha picchiati con calci e pugni  causando lievi ferite a uno dei due militari.

La 48enne, disoccupata e già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata per maltrattamenti in famiglia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale dopo le formalità è stata accompagnata presso la casa circondariale di San Vittore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento