Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca San Siro / Via Rembrandt

Milano, saluta un clochard in strada: un altro senzatetto si sveglia, si alza e lo accoltella

Follia in via Rembrandt, mentre i volontari della croce rossa servivano bevande calde

Si è svegliato, si è alzato di scatto e in un attimo, senza che nessuno potesse capire cosa stava per fare, ha accoltellato la vittima. Serata di sangue quella di lunedì in via Rembrandt a Milano, dove un clochard tunisino di quarantadue anni è stato aggredito e ferito da un altro clochard, un italiano 49enne. 

La follia, stando a quanto ricostruito dalla polizia, si è consumata pochi minuti prima delle 23, mentre alcuni volontari della croce rossa stavano distribuendo bevande calde ai senzatetto radunati sotto i portici. 

In quel momento, il 42enne sarebbe passato di lì e avrebbe salutato un altro clochard, suo amico. Per tutta risposta l'aggressore, che stava dormendo, si sarebbe alzato, avrebbe estratto un coltellino e avrebbe colpito la vittima con un violento fendente alla schiena. 

Il senzatetto ferito, subito soccorso dagli stessi volontari e dagli equipaggi di un'ambulanza e un'auto medica, è stato portato all'ospedale San Carlo: la coltellata fortunatamente non ha toccato organi vitali e l'uomo ne avrà per trenta giorni. Il 49enne è stato invece identificato dagli agenti della Volante e arrestato con l'accusa di lesioni personali aggravate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, saluta un clochard in strada: un altro senzatetto si sveglia, si alza e lo accoltella

MilanoToday è in caricamento