rotate-mobile
Cronaca

Milano, senzatetto e sfrattati trovano casa nel campo base di Expo: la proposta del comune

L'annuncio dell'assessore Majorino: "Richiesto al liquidatore l'utilizzo del campo base Expo"

Quest’anno a Milano saranno messi a disposizione 2.780 posti letto - 2.350 per uomini, 430 per donne -, utilizzando una ventina di strutture, molte delle quali in via temporanea. Alcune saranno aperte quest’anno per la prima volta: l’ex scuola di via Pizzigoni, il centro comunale di via Lombroso e di corso di porta Vigentina. 

Ospitalità notturna - segnala il comune - sarà data, all’occorrenza, anche da alcuni centri socio ricreativi per anziani. Il Palasharp, impiegato fino ad oggi per l’ospitalità dei richiedenti asilo, continuerà la sua funzione con i senzatetto, agganciati dagli operatori sociali tra i tanti che gravitano intorno alla Stazione di Lampugnano.

In base all’ultimo censimento realizzato da Fondazione De Benedetti, Comune e Terzo settore i senzatetto presenti a Milano sono complessivamente 2.637 di cui 531 che vivono per strada. 

Il 90% dei senzatetto che vivono a Milano è uomo, mentre il restante 10% è donna. Il 50% - questi i dati di palazzo Marino - ha una età compresa tra i 40 e i 59 anni. Il 45% è residente a Milano, il 22% fuori città, con il 70% dei senzatetto che è di origine straniera.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, senzatetto e sfrattati trovano casa nel campo base di Expo: la proposta del comune

MilanoToday è in caricamento