Senigallia, 35 biciclette "di dubbia provenienza" sotto sequestro

I vigili "visitano" lo storico mercatino di Porta Genova. Bilancio: 35 biciclette sequestrate e un arresto. Soddisfatto l'assessore al commercio D'Alfonso

Anni '40: bancarella di scarpe alla fiera di Senigallia (Foto Archivio Civico)

Blitz mattutino dei vigili urbani alla fiera di Senigallia, l'antico "mercatino delle pulci" storicamente in Darsena ma, dal 2005, spostato al parcheggio di Porta Genova (dove è obbiettivamente sacrificata) in seguito alle operazioni di costruzione del parcheggio sotterraneo poi non più realizzato.

I vigili hanno effettuato un arresto e sequestrato ben 35 biciclette "di dubbia provenienza". Il mercatino, che ogni sabato dagli anni '20 richiama moltissimi milanesi, ospita un certo numero di bancarelle abusive ed è anche "teatro" di vendita di merci rubate.

L'operazione è conseguente a un incontro tra il capo dei vigili Tullio Mastrangelo, l'assessore al commercio Franco D'Alfonso e una rappresentanza degli operatori regolari del mercato. "Occorre - ha detto l'assessore - non soltanto trovare risposte all'abusivismo, ma anche all'eventuale ricollocazione del mercato in una località più idonea".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

Torna su
MilanoToday è in caricamento