Cronaca

5.700 compresse di farmaci illegali sequestrate in un mese a Milano

L'operazione dell'agenzia dogane: i farmaci erano in piccole spedizioni dall'Asia. Tutti denunciati i destinatari

Maxi sequestri di farmaci illegali nel mese di aprile da parte dei funzionari dell'agenzia dogane e monopoli di Milano 1, in servizio presso il centro di smistamento postale di Roserio. Il totale delle compresse sequestrate ammonta a 5.781, trovate in piccole spedizioni postali provenienti da Paesi dell'Asia come Cina, Singapore ed India. 

Le spedizioni erano indirizzate a destinatari su tutto il territorio italiano, dunque un commercio al dettaglio molto probabilmente via internet.

I farmaci sequestrati sono di vario genere: antibiotici, antidepressivi, ansiolitici. Ma soprattutto farmaci per la cura delle disfunzioni erettili. I medicinali erano privi delle previste autorizzazioni del Ministero della Salute italiano. I destinatari delle spedizioni sono stati denunciati alla procura della Repubblica per le successive indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5.700 compresse di farmaci illegali sequestrate in un mese a Milano

MilanoToday è in caricamento