Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

In giro con 105 chili di botti artigianali nell'auto: maxi sequestro di fuochi per Capodanno

La finanza ha arrestato un uomo e ne ha denunciati altri tre. Sequestrati 740 chili di botti

Alcuni dei botti sequestrati

I venditori abusivi chiamano, la finanza risponde. I baschi verdi delle fiamme gialle di Milano durante l'ultimo weekend sono riusciti a mettere le mani su 740 chili di botti pericolosi e hanno fermato quattro uomini, tutti sorpresi a vendere o "conservare" - chiaramente senza autorizzazione - i fuochi d'artificio. 

Il lavoro degli investigatori è partito da internet e dai mercatini online, dove i finanzieri hanno trovato alcuni annunci messi in rete da profili chiaramente falsi. Gli approfondimenti dei baschi verdi - spiega la finanza in una nota - "hanno consentito di scoprire non solo la reale identità degli inserzionisti ma di risalire ai fornitori e individuarne il relativo deposito”.

Venditore, fornitore e "custode"

Così, il primo blitz è scattato in via Padova - a casa del venditore, poi denunciato - dove sono stati sequestrati dieci chili di botti. In contemporanea i finanzieri hanno fermato in un parcheggio a Rozzano uno dei fornitori, anche lui denunciato, che in auto aveva 105 chili di fuochi d'artificio, quasi tutti prodotti artigianalmente.

Poco dopo gli investigatori sono arrivati al magazzino di un terzo uomo - lui arrestato -, che è stato trovato in possesso di 345 chili di botti illegali. 

Proseguendo nel lavoro di indagine e ricostruzione, i baschi verdi sono quindi tornati a Rozzano e nel deposito di un negozio hanno trovato altri 280 chili di fuochi "detenuti senza la prescritta autorizzazione e in condizioni pericolose". Anche per il titolare del locale è scattata una denuncia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In giro con 105 chili di botti artigianali nell'auto: maxi sequestro di fuochi per Capodanno

MilanoToday è in caricamento