menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fuochi d'artificio sequestrati

Fuochi d'artificio sequestrati

Fuochi d'artificio sequestrati a Busto Arsizio

Erano conservati in un negozio gestito da cinesi. In tutto 40 mila pezzi

Casse con 350 chilogrammi di fuochi d'artificio pari a circa 40 mila pezzi sono state sequestrate a Busto Arsizio (Varese) nell'ambito di un servizio di controllo del territorio della Guardia di Finanza.

Erano accatastati, senza le previste cautele, all'interno di un negozio di casalinghi gestito da due cinesi, che sono stati denunciati. Erano custoditi nei locali aperti al pubblico e nel magazzino attiguo in violazione alle norme di sicurezza.

In particolare, tutto il materiale esplodente rinvenuto tra cui razzi, bengala, raudi, fontane, alcuni dei quali contenenti elevatissimi quantitativi di carica deflagrante, era stoccato all'interno di un locale vicino a stufe elettriche azionate per riscaldare gli ambienti ed in prossimità di luci di natale ed altro materiale altamente infiammabile come le decorazioni natalizie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento