menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I fuochi sequestrati (foto Mesa Paniagua)

I fuochi sequestrati (foto Mesa Paniagua)

Mediglia: sequestrati oltre cento chili di botti "illegali"

Il tutto è stato trovato in casa di un pluripregiudicato di 66 anni: oltre ai fuochi d'artificio, è stata anche trovata un'ingente quantità di droga

Il primo sequestro di "botti" illegali del 2013 nella provincia di Milano è stato eseguito lunedì sera dai carabinieri, a Mediglia.

Si tratta di 130 kg di materiale esplosivo non classificato ritrovato in casa di un pluripregiudicato di 66 anni durante una perquisizione antidroga.

In casa - oltre allo stupefacente, 10 grammi di cocaina divisa per dosi - i militari hanno trovato i botti "made in Cina" ma acquistati in Campania: 100 kg sono stati distrutti su disposizione dell'autorità giudiziaria di Lodi, altri 30 sono ancora sotto sequestro.

L'uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e denunciato per la detenzione del materiale esplosivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento