Vede i carabinieri in metrò e cerca di liberarsi dell'hashish: arrestato

E' successo nell'hinterland milanese

La droga sequestrata

Era alla stazione della metropolitana e, notati i carabinieri, ha cercato di liberarsi di un confanetto. Attirando così su di sé ancora maggiore attenzione. Alla fine è stato arrestato per spaccio di droga.

E' successo a Cassina de' Pecchi nella serata dell'8 maggio. Nel cofanetto c'erano alcuni residui di hashish. I carabinieri, per questo motivo, hanno deciso di perquisire casa sua: e hanno trovato due buste con 530 grammi di marijuana, un frammento di 1,5 grammi di hashish e un bilancino di precisione, tutto sequestrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, un 44enne incensurato, è stato arrestato e gli sono stati dati i domiciliari, confermati il 9 mattina dal giudice del direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: + 402 nuovi casi positivi su quasi 20mila tamponi

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento