rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Maxi sequestro: 400 mila euro di bottino tra gioielli, pietre e orologi

Sono stati sequestrati a seguito di una serie di perquisizioni effettuate a Milano dai Carabinieri di Padova. Il bottino sarebbe provento di furti perpetrati tra il 2009 e il 2010

Gioielli, pietre preziose, orologi. Un bottino di 400 mila euro, provento secondo i primi accertamenti di numerosi furti perpetrati nel “nord-est” ed in Lombardia tra gli anni 2009 e 2010, rinvenuto in seguito a una serie di perquisizioni effettuate a Milano dai Carabinieri di Padova. L’attività condotta dai militari del  Nucleo Investigativo ha permesso di denunciare in stato di libertà, per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione, furto, riciclaggio e falsificazione, diversi personaggi tra cui: due cittadini italiani, 70enne, unitamente al figlio, 44enne, ed una cittadina georgiana, 39enne.

I tre denunciati, nell’ambito dell’organizzazione, si occupavano principalmente della ricettazione degli oggetti in oro o di valore provenienti da furti commessi da soggetti malavitosi di nazionalità georgiana, in via d’identificazione, operanti nelle province di Trieste, Venezia, Padova, Treviso, Vicenza e Milano. Inoltre, sulla base dei macchinari sequestrati, si ritiene che si dedichino anche alla produzione di gioielli, monete e lingotti aurei contraffatti.

L’obiettivo degli inquirenti è, ora, quello di risalire ai proprietari dei numerosi oggetti preziosi sequestrati. Per tale motivo chiunque dovesse riconoscerli potrà rivolgersi al Comando Provinciale Carabinieri di Padova.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro: 400 mila euro di bottino tra gioielli, pietre e orologi

MilanoToday è in caricamento