Cronaca

Il sequestro da 1 mln ai narcos tra Milano e la Sardegna

Quattro arresti e sigilli dopo il blitz del Ros

Repertorio

Quattro persone in manette e beni per più di un milione di euro sequestrati tra Milano, Cagliari e Bergamo. Questo il bilancio dell'operazione Dama, condotta dai militari del Ros che aveva smantellato due gruppi criminali specializzati nel traffico di stupefacenti tra la Lombardia e la Sardegna, eseguendo ben 33 misure di custodia cautelare.

Dopo il blitz dei militari, avvenuto la scorsa estate, erano partire le indagini patrimoniali sugli arrestati che ora hanno portato al maxi sequestro. Case, auto, moto e ingenti capitali, secondo la tesi accusatoria, sarebbero stati acquistati grazie ai proventi del traffico di droga.A uno degli tre arrestati, 63 anni, è stata tolta un'abitazione nel capoluogo lombardo, oltre a una società con sede nel Cagliaritano, un'auto e una moto. Altri beni come terreni, buoni fruttiferi e conti correnti sono stati sequestrati in Sardegna, dove tre dei quattro arrestati sono detenuti. L'ultimo di loro, invece, 71enne al quale è stata sequestrata un'abitazione nella Bergamasca, si trova in carcere a Voghera, nel Pavese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sequestro da 1 mln ai narcos tra Milano e la Sardegna

MilanoToday è in caricamento