Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Segregata in casa dal suo compagno: liberata ragazza polacca

Operazione internazionale portata a termine dai carabinieri in Lomellina: una 21enne era segregata dal suo compagno dopo essere rimasta incinta

Operazione internazionale

Una ragazza polacca è stata liberata dal suo aguzzino, il suo fidanzato di nazionalità albanese, che la teneva segregata in un appartamento di Garlasco, in Lomellina. Tutto è partito dalla denuncia della madre della ragazza, in Polonia, presso un posto di polizia del luogo.

Da qualche mese la giovane (che ha 21 anni) era venuta in Italia per raggiungere il suo fidanzato, M.E., 28enne albanese, ed era rimasta incinta. Da quel momento sono partite le angherie, le minacce con una pistola e le botte per costringerla ad abortire. L'albanese era arrivato a non consentirle più di uscire di casa e aveva cercato di impedire i contatti con la madre.

I poliziotti polacchi, fingendosi familiari, hanno contattato la giovane al telefono e hanno cercato una conferma almeno sommaria di quanto stesse succedendo, ma soprattutto hanno saputo l'esatta localizzazione: Garlasco, appunto. Innescate le procedure di cooperazione internazionale, dall'Interpol di Roma è arrivata l'informativa ai carabinieri della Lomellina perché verificassero la cosa.

I militari hanno fatto irruzione nell'edificio di via Mulini intorno a mezzanotte, trovando la ragazza da sola in un appartamento e il proprietario di casa (con altri giovani romeni) in un altro appartamento. Nessuna traccia dell'aguzzino, del quale però è stato rinvenuto il passaporto albanese. Trovata anche una piostola giocattolo nell'appartamento in cui abitava il proprietario dei due alloggi, un 59enne di Garlasco.

La giovane ha confermato tutta la storia. Il proprietario di casa è stato denunciato per favoreggiamento di immigrazione clandestina. Quanto all'albanese, risultato peraltro irregolare sul territorio italiano, è stato denunciato a piede libero per minaccia aggravata e violenza privata. Sono in corso accertamenti per capire se si è configurato anche il reato di sequestro di persona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segregata in casa dal suo compagno: liberata ragazza polacca

MilanoToday è in caricamento