Maxi sequestro di mille tonnellate di sacchetti di plastica nocivi

Le buste non erano ecologiche. Tutto è partito da controlli nei mercati rionali

Sacchetti sequestrati (foto Polizia Locale)

Mille tonnellate di sacchetti di plastica non a norma (per un totale di circa 100 milioni di pezzi di vario formato) sono stati sequestrati dalla polizia locale di Milano (unità anti-abusivismo) in alcuni magazzini di Milano e Assago, riconducibili a una società con sede a Milano, che rivende in tutta Italia. I sacchetti sono risultati importati illegalmente (video).

Le indagini sono partite da alcuni controlli nei mercati rionali. L'esercente che utilizza sacchetti di plastica non ecologici rischia multe da 2.500 a 25 mila euro, ma se la quantità è ingente la multa può arrivare fino a quattro volte tanto.

I magazzini scoperti e perquisiti si trovano a Milano (in via Carlo Farini, via Giusti e via Braccio da Montone) e ad Assago. Due donne cinesi, di 40 e 45 anni, sono state multate per 50 mila euro in tutto e denunciate all'autorità giudiziaria: rispondono di distribuzione e vendita di prodotti mendaci, vendita di merce contraffatta e ricettazione. Saranno a loro carico le spese di smaltimento dei sacchetti sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

Torna su
MilanoToday è in caricamento