Cronaca Via Roma

Traffico internazionale di stupefacenti: finanza gli sequestra beni per 2,5 milioni

Secondo le indagini della Dda sarebbe legato ad alcuni esponenti della 'ndrangheta

Pattuglia della guardia di finanza

Nella giornata di lunedì i militari della guardia di finanza di Milano hanno sequestrato beni per 2 milioni e mezzo a un uomo accusato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Il procedimento è stato disposto dalla sezione autonoma misure di prevenzione del Tribunale di Como.

Al centro dell'indagine, diretta dalla Dda della Procura di Milano (Sostituto procuratore Alessandra Dolci), un pregiudicato che attualmente sta scontando una pena imposta dal tribuale di Milano per reati di traffico di stupefacenti ed estorsione. L'uomo, secondo l'accusa, era punto di riferimento per malviventi legati alla 'ndrangheta.

In totale — si legge in una nota delle fiamme gialle — sono stati sequestrati 14 immobili e terreni, il capitale sociale e il compendio aziendale di una società, oltre decine di orologi di pregio e altri goielli. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico internazionale di stupefacenti: finanza gli sequestra beni per 2,5 milioni

MilanoToday è in caricamento