Cronaca

Sequestro Spinelli, sequestratore tradito dalla passione per il Milan

L'uomo che ha partecipato al sequestro lampo del ragioniere di Berlusconi indossava scarpe rossonere, calzature che usava spesso anche al Meazza

Durante la ricostruzione delle fasi del sequestro di Giuseppe Spinelli e della moglie, la polizia ha precisato che il capo della banda si è tradito anche per via di un paio di scarpette rosse con le stringhe nere, da appassionato milanista quale egli è.

Per le indagini è stata determinante, comunque, anche una sua traccia biologica lasciata in casa del ragioniere. 

A portare gli investigatori sulle tracce del leader del gruppo, il primo ad essere stato individuato, è stata però la ripresa di una telecamera di sorveglianza in cui appare, appunto, calzare delle scarpette rossonere.

Calzature con cui poi verrà nuovamente fotografato, nel corso delle indagini, allo stadio Meazza di Milano, durante una partita della sua squadra del cuore.

Dai tabulati telefonici e dai primi accertamenti gli investigatori sono poi risaliti a Maier, che con Leoni aveva avuto un'assidua frequentazione anche nei giorni precedenti al sequestro, e da loro agli altri componenti del gruppo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro Spinelli, sequestratore tradito dalla passione per il Milan

MilanoToday è in caricamento