Milano, serpenti di 1 metro e mezzo seminano il panico nei condomini

Due ritrovamenti

I due serpenti catturati

Uno in via Vergiate, zona Gallaratese, l’altro in via Ingegnoli, zona Lambrate. Due serpenti - un boa albino e un lampropeltis, entrambi poi catturati - hanno letteralmente seminato il panico martedì mattina in due diversi condomini di Milano. 

Il primo allarme è scattato proprio in via Vergiate, dove tantissimi residenti hanno notato un serpente di oltre un metro e mezzo in cortile e hanno avvisato le forze dell’ordine. Le segnalazioni sono state numerosissime, tanto che sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, agenti della polizia locale e operatori di Enpa. 

Foto: il boa "a spasso" nel cortile

serpente cortile milano-2

Il rettile - un boa albino - è stato recuperato e la proprietaria - in realtà la madre del “padrone” del serpente - è stata multata per omessa custodia e mal governo degli animali. Il boa era semplicemente scappato dalla teca, senza che la donna se ne accorgesse, e stava facendo un “giro” nell’erba del cortile. 

Poco dopo, i pompieri si sono trasferiti in via Ingegnoli per “dare la caccia” a un lampropeltis, un serpente di origine messicana. Il rettile - racconta l’Ente nazionale protezione animali - era stato già avvistato una quindicina di giorni fa da alcuni cittadini nel cortile interno del palazzo, me non era stato possibile catturarlo. Martedì mattina, invece, il serpente è stato preso e consegnato all’Enpa, dove non si è ancora presentato nessuno per reclamarlo.

Foto: il lampropeltis catturato

serpente milano-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Speriamo di riuscire a dare maggiore eco possibile alla notizia nella speranza di riuscire a trovare il proprietario dell’animale - ha dichiarato Ermanno Giudici, presidente di Enpa Milano -. Purtroppo per esperienza sono davvero pochi i casi in cui, come per il boa, il serpente viene riconsegnato al proprietario. Spesso questi animali non evadono accidentalmente dalla propria teca ma probabilmente vengono abbandonati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Dramma allo studentato del Politecnico di Milano: morta Federica, ricercatrice 27enne

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

Torna su
MilanoToday è in caricamento